News

L’Innovation Manager per la PMI – percorso formativo di cultura manageriale

Posted by Gabriella Valeri in Blog, Formazione, News, Progetti

Dopo il successo dei recenti corsi su Start-up e IoT tenutisi a Torino, O50 Academy  presenta un nuovo percorso formativo di cultura manageriale: INNO50 – L’Innovation Manager per la PMI. In un mondo globalizzato, dinamico e competitivo il successo delle imprese si basa sempre più sull’innovazione, intesa come capacità di creare un contesto organizzativo che faciliti lo sviluppo di nuove idee e le trasformi in reale valore per l’impresa. In Europa l’innovazione, soprattutto nei paesi anglosassoni e nelle aziende più grandi, è veicolata dall’Innovation Manager. In Italia è una professione ancora quasi del tutto sconosciuta, complice anche la dimensione medio piccola del nostro tessuto industriale. Le PMI sanno di dover innovare, ma non sanno come fare, o come attingere alle risorse finanziarie; l’alternativa ad una figura interna dedicata a tempo pieno all’innovazione è il ricorso al temporary management, che garantisce maggiore flessibilità e costi legati ai risultati Secondo gli analisti di mercato, l’Innovation Manager è uno dei quattro nuovi profili che si affermeranno nel mondo del lavoro nel futuro (insieme a temporary manager, export manager e manager di rete). Ma quale è il ruolo del responsabile dell’innovazione in una PMI? E’ una figura manageriale, che affianca l’Imprenditore e che non si occupa solo di sviluppo e introduzione sul mercato di nuovi prodotti e servizi, ma che apporta innovazione anche nei processi aziendali, nel modello di business e nei paradigmi organizzativi. Il suo compito è creare la cultura dell’innovazione, facendo maturare quei cambiamenti organizzativi che favoriscono l’innovazione. Il corso ha come obiettivo l’approfondimento del tema dell’innovazione sotto angolazioni diverse, in modo da offrire spunti concreti ai manager che vogliano rendere le PMI loro clienti ricettive all’innovazione; è pertanto destinato a manager, che ricoprono o hanno ricoperto posizioni di responsabilità in azienda, e vede come docenti e testimonial professionisti con esperienza diretta del settore. Il corso si tiene il 27 e 28 settembre, dalle 9.00 alle 18.00 a Milano presso Fondazione Ambrosianeum. Strutturato in 2 moduli complessivi per complessive 16 ore, rilascia attestato di frequenza. Costi: il corso è gratuito per i soci di Obiettivo50 in regola con il rinnovo annuale della quota associativa. Gratuito anche per neo iscritti, se l’iscrizione avviene entro il termine di 1/9/2017, mentre per non soci il costo è di € 250. Termine ultimo iscrizione corso: 15 settembre 2017 Per iscrizioni e ulteriori informazioni: info@obiettivo50.it In allegato: Scheda Corso_Innovation Manager  Programma del corso: Creare Innovazione – Introduzione / scenario – Le…

Evento conclusivo del programma Company Creation di Starboost, Torino 05-07-2017

Posted by Gabriella Valeri in News

Il 5 luglio alle 18,15,  presso Rinascimenti Sociali in Via Maria Vittoria 38 a  Torino, ha avuto luogo l’evento conclusivo del programma di Company Creation di Starboost, con la presentazione di un nuovo modello meritocratico di impresa e  delle migliori idee del corso di Company Creation. Il programma  ha visto il coinvolgimento di 65 aspiranti imprenditori di tutte le età, neolaureati, ricercatori, manager e startupper, ai quali sono stati messi a disposizione strumenti e conoscenze per avviare attività imprenditoriali tramite l’applicazione della innovativa metodologia Starboost ®, una nuova visione imprenditoriale in grado di sviluppare aziende riducendo al minimo gli investimenti necessari per partire, valorizzando il talento del singolo individuo e il lavoro di chi vuole fare impresa, tutelando al contempo il capitale dell’investitore. Hanno introdotto Daniele Alberti, Co-Founder & Presidente del CDA di Starboost Srl, che ha illustrato i Nuovi paradigmi di economie glocal che valorizzano il talento e tutelano il capitale, e Mattia Conte, Co-Founder & CEO di Starboost Torino Srl, sul ruolo abbinato di Company Creation e Open Innovation. Fabrizio Gatti, Presidente di Finpiemonte, ha illustrato i Nuovi strumenti finanziari erogabili da Finpiemonte. Gianfranco Antonioli, Presidente di Obiettivo 50 ha chiarito quanto importante sia Il ruolo di un manager per aiutare le startup innovative a sviluppare la propria idea imprenditoriale. L’evento è poi proseguito con la Pitch Session – Presentazione delle migliori iniziative imprenditoriali (a cura dei partecipanti del corso di Company Creation, startupper e team potenziali), tra cui citiamo IANG, una app per assicurare il pagamento ai professionisti con P.IVA: architetti, professionisti del web, ingegneri, ecc., e GiroFarm, un’idea per sfruttare i tetti dei supermercati per metterci delle coltivazioni in serra di prodotti poi acquistati dal supermercato.    (testo di Gianfranco Antonioli) Nella gallery le immagini dell’evento; per visualizzare le singole foto, clic su “Show thumbnails” . ” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Corso IoT50 Torino-Percorso informativo di cultura manageriale-Nuove opportunità di business, Torino 26-27/06/2017

Posted by Gabriella Valeri in News, Progetti

Il corso IoT50 Torino-Percorso informativo di cultura manageriale, da noi organizzato a Torino a fine giugno, riprendeva il corso tenutosi a Milano ad ottobre 2016, presentando tuttavia un focus specifico  sull’Industria 4.0 o Industrial IoT (IIoT). Si è dunque voluta concentrare l’attenzione sulle opportunità e i cambiamenti radicali che l’IIOT innesca nell’operatività delle imprese, nel modo in cui esse gestiscono i propri asset fisici e gli impianti di produzione, come dettagliato qui nel nostro articolo di presentazione del corso. Svoltosi nella sede di Terrazza Solferino, ha visto il succedersi di interventi di speaker di alto profilo, dal mondo universitario e delle aziende, inclusi case history. Il corso ha registrato un eccellente riscontro nel gradimento finale espresso dai partecipanti, una ventina, cui è stato consegnato l’attestato finale di partecipazione. Qui a seguire un breve flash report degli interventi delle 2 giornate  Giornata 1 – lunedì 26 giugno 2017  Saluti introduttivi di Gianfranco Antonioli, Presidente di Obiettivo50 Franco Deregibus, Responsabile Digital Innovation Hub Piemonte, ha presentato il Digital Innovation Hub Piemonte, che ha l’obiettivo  di supportare le aziende del Piemonte, specie le PMI, nell’accesso ai finanziamenti pubblici e privati, nella pianificazione degli investimenti e di sostenerle con il mentoring, anche in proiezione internazionale. Tatiana Mazali, ricercatore e docente Politecnico Torino, ha parlato di Industria 4.0: uomini e macchine nella fabbrica digitale, toccando temi organizzativi e strutturali, tra “blue collar aumento” e “ingegneri di nuova concezione”, il digital divide con nuove connotazioni, con sullo sfondo il quesito ricorrente: “le fabbriche saranno talmente intelligenti da mangiarsi il lavoro?” Gaetano Bonfissuto, Managing Partner Socialsurf S.r.l. e consigliere O50, ha evidenziato come sul tema delle nuove risorse umane per l’Industria 4.0 non vi sia solo organizzazione e tecnologia, ma anche formazione e reperimento di nuove figure professionali per le aziende che approcciano la Digital Transformation. Luigi D. Capra Consulente e Imprenditore, ha approfondito il tema Fabbrica 4.0: opportunità per le PMI, tema complesso in quanto punto di incontro di numerose tecnologie, ma che, se affrontato in maniera corretta, è possibile semplificare e rendere accessibile al vasto pubblico. Laura Rocchitelli,  Presidente Gruppo Rold SpA, Elettrotecnica Rold srl, e Paolo Barbatelli,  Chief Innovation Officer del Gruppo ROLD Executive, hanno presentato il caso Rold, un esempio di Industria 4.0 come opportunità per tutti, ovvero come un’azienda manifatturiera ed esportatrice può approfittare della rivoluzione digitale, che per una PMI non è più una scelta ma  un dovere per restare competitivi. Enzo Tieghi, …

Partecipazione dei nostri soci al programma formativo Company Creation di Starboost Academy To

Posted by Gabriella Valeri in News

Come abbiamo più volte esplicitato, la valenza dei nostri percorsi formativi non è solo nell’aggiornamento delle competenze e conoscenze dei soci, ma anche e soprattutto nelle opportunità di scambi e relazioni con altre realtà che ne possono scaturire. Ne è un recente esempio la collaborazione avviata con StarBoost Academy di Torino, a seguito di contatti successivi al corso sulle start-up della nostra Academy tenutosi a Torino a fine marzo. Abbiamo infatti presentato e promosso il percorso Company Creation di Starboost presso i nostri soci, che hanno partecipato in buon numero e attivamente agli incontri, mettendo a disposizione del buon esito delle attività il loro entusiasmo e il contributo della loro esperienza manageriale e professionale. Nello specifico, il programma formativo Company Creation prevede, dopo uno step iniziale di selezione, un corso in aula di 10 settimane presso la sede di Rinascimenti Sociali a Torino. L’obiettivo del corso è di supportare i partecipanti nel comprendere e mettere in atto strategie e tattiche per sviluppare un progetto con un team multidisciplinare, ridurre il fabbisogno finanziario iniziale, aumentare la stabilità aziendale ed aumentare le probabilità di successo. Finalità del percorso è quindi di supportare gli imprenditori o i team imprenditoriali in pre-costituzione ad applicare i contenuti appresi a livello pratico per sviluppare la propria azienda partendo con il piede giusto. Il percorso si avvale della metodologia StarBoost® e del “learning by doing” applicato all’implementazione dell’idea, per comprendere e identificare le opportunità più interessanti per lo sviluppo dell’iniziativa aziendale. Il percorso è interessante anche per chi intende supportare lo sviluppo di aziende altrui e in particolare per la cooperazione cross-generazionale data dall’incontro di esperienze e professionalità di manager più esperti con giovani talenti. Il programma formativo è ora in corso e si sta avviando alla conclusione prevista per fine giugno. Qui tutti i dettagli del programma Company Creation. Ci ha fatto oltremodo piacere ricevere dallo staff di StarBoost Academy un riscontro molto positivo sia sulla collaborazione tra le nostre due realtà sia sullo spessore personale e culturale dei nostri soci che hanno partecipato al percorso. L’evento finale a conclusione del programma formativo è previsto per il 5 luglio, sempre presso Rinascimenti Sociali a Torino, dove sarà ospite anche il presidente di O50 Gianfranco Antonioli con un breve speech di approfondimento sul tema: “Il ruolo di un manager per aiutare le startup innovative a sviluppare la propria idea imprenditoriale” Vi diamo dunque appuntamento al mese prossimo per aggiornarvi sugli esiti conclusivi…

Assemblea 2017 di Obiettivo 50

Posted by Gabriella Valeri in Eventi, News

Si è tenuta giovedì 11 maggio l’annuale assemblea generale della nostra Associazione, tradizionale appuntamento annuale per ritrovarci, fare il punto della situazione e quest’anno anche procedere al rinnovo delle cariche sociali. Dopo i saluti di rito, il presidente Antonioli ha illustrato ai presenti le attività svolte nel biennio 2015-2016. Tra queste, le iniziative per l’anno dell’EXPO con le associazioni sorelle in Francia (Objectif50) e Spagna (Objetivo50), la collaborazione con Manageritalia nell’indagine sulle reti di impresa, il supporto alla partecipazione di numerosi soci come Temporary Export Manager al bando MISE (Min. Sviluppo Economico) sull’internazionalizzazione d’impresa, il progetto editoriale per la comunicazione online con pubblicazioni a cadenza regolare e nuove rubriche sul sito, e rinnovata presenza sui social media (LinkedIn e Twitter). Un focus particolare è stato dedicato alla formazione: la costituzione della O50 Academy ha riorganizzato e valorizzato le numerose iniziative di formazione, tra cui si ricordano i corsi TEMforItaly e su Start-Up (a Milano e Torino), il corso su IoT a Milano. Sono tutte attività che hanno visto attivamente coinvolti numerosi soci e hanno raccolto interesse e gradimento dai partecipanti. Per il 2017 il presidente ha poi anticipato le iniziative previste fino a fine anno, tra le quali il corso su IoT a Torino e un workshop di formazione su Lead Generation con Linkedin a Milano (entrambi a giugno), gli incontri di networking di luglio e dell’ultimo trimestre dell’anno. Uno spazio ad hoc è stato dedicato al corso “L’innovation Manager per le PMI”, che si terrà a Milano il prossimo settembre, sul quale a breve vi daremo ulteriori informazioni. Il presidente ha proseguito anticipando alcuni estratti della nuova presentazione dell’associazione, destinata ad evidenziare i punti di forza di Obiettivo50, in particolare le skills e le competenze dei soci, sottolineando che “non siamo consulenti di estrazione, ma lo siamo diventati”. Né head hunter, né associazione di categoria, Obiettivo50 rappresenta un gruppo di manager che collaborano attivamente per fare networking, valorizzare le competenze, individuare opportunità professionali. Il tesoriere Resta ha in seguito presentato il bilancio consuntivo 2016 e il preventivo 2017, con dettaglio sulle tipologie di voci di spesa, che sono stati poi approvati per alzata di mano. Si è poi proceduto al rinnovo delle cariche sociali per il biennio 2017-2018, e poiché per la carica di Tesoriere si trattava di un avvicendamento (Fabrizio Resta non si è ricandidato), è stato chiesto a Bruno Lodi di presentarsi all’Assemblea. Le successive votazioni hanno…

Networking di Obiettivo50 del 16-02-2017: incontro con Digital Magics

Posted by Gianfranco Antonioli in News

Il primo evento di Networking di Obiettivo50 del 2017 si tiene il 16-02-2017 con un incontro con Digital Magics sul tema delle opportunità inerenti a Start-up, Open Innovation e Piano Industria 4.0. L’iniziativa fa parte delle attività di Obiettivo50Academy, si tratta di spazi all’interno degli incontri di networking interamente gestiti dai Manager Associati. I soci offrono opportunità professionali e di aggregazione inerenti alla loro attività al network, trasferendo al contempo alla platea delle “pillole di sapere”. Il networking di Obiettivo50 del 16-02-2017, che fa seguito al nostro percorso formativo sulle Start-up, sarà gestito da Gaetano Bonfissuto e vede l’intervento di Layla Pavone e Gabriele Ronchini di Digital Magics, importante incubatore di progetti digitali. Layla Pavone, relatrice al nostro corso sulle Start-up e responsabile dell’Industry Innovation e Gabriele Ronchini, uno dei fondatori, ci illustrano le loro attività di scouting e di lancio di Start-up, di progetti di Open Innovation e di Industry 4.0, per i quali sono spesso alla ricerca di manager e professionisti che supportino, in varie modalità, i nuovi progetti. L’incontro si tiene all’Ambrosianeum, in via delle Ore 3 a Milano, giovedì 16 febbraio alle ore 17.00.   Digital Magics Si tratta di un Incubatore di progetti digitali che fornisce servizi di consulenza e accelerazione a startup e imprese, per facilitare lo sviluppo di nuovi business tecnologici. Fondato nel 2008 da Enrico Gasperini, Alberto Fioravanti, Gabriele Ronchini e Bibop G. Gresta, tutti professionisti con una grande esperienza nel mercato digitale, nel 2012 lancia un Incubatore di Start-up in Campania e a luglio 2013 si quota all’AIM Italia, Mercato Alternativo del Capitale dedicato alle PMI italiane ad alto potenziale di crescita, organizzato e gestito da Borsa Italiana. Digital Magics costruisce e sviluppa business digitali, affiancandosi ai fondatori delle Start-up e fornendo servizi di accelerazione. Offre inoltre alle imprese italiane supporto strategico e servizi per la trasformazione digitale e l’Open Innovation. Al momento sono 75 le Start-up avviate e attive. Layla Pavone Da Maggio 2014 nel team di Digital Magics come Partner e membro del Consiglio di Amministrazione, a dicembre 2015 ha assunto l’incarico di Amministratrice Delegata Industry Innovation. Si occupa della selezione e dello sviluppo di nuovi investimenti in startup innovative, gestendone l’evoluzione, come mentore e supervisore, e le attività di fund raising, in particolare attraverso le relazioni con le imprese italiane ed i progetti di Open Innovation per accelerarne il processo di crescita. Gabriele Ronchini Membro della Commissione Economica sulla Televisione Digitale…